Stop al bollo si abbassano anche i prezzi del noleggio a lungo termine

Viene rispolverata la proposta dell’abolizione del bollo auto. A farlo è lo stesso Matteo Renzi, rispondendo al tweet di un utente che gli chiedeva che cosa ne pensasse di cancellare il tributo legato al possesso del veicolo. Durante la diretta streaming #matteorisponde il premier non ha assolutamente scartato questa eventualità precisando che “già nel 2005 l’Unrae parlava di abolizione del bollo auto e aumento delle accise”. L’idea di fondo è quella per cui chi inquina paga.


Se si cancella il bollo auto aumenterà il prezzo della benzina


La proposta di abolizione del bollo auto piace a chi possiede una macchina ma avrebbe effetti anche sui contratti di noleggio auto. Supponiamo che un’impresa abbia stipulato già contratti di noleggio a lungo termine per la flotta aziendale e che, prima della scadenza, venga confermata l’abolizione del bollo auto. Il canone di noleggio resterebbe invariato o subirebbe un taglio per adeguarsi alla riforma del bollo auto? Secondo le previsioni la strada sarebbe la seconda anche se è difficile quantificare il risparmio.


Sicuramente bisognerebbe anche vedere i casi specifici e valutare le clausole dei contratti ma è innegabile che per le compagnie di noleggio cambierebbero i costi e che quindi il risparmio verrebbe trasmesso anche al cliente. Di norma per quanto riguarda questo genere di costi, i contratti di noleggio prevedono che la società si impegna a “provvedere al pagamento, nei termini di legge previsti, della tassa di proprietà per tutta la durata della locazione indicata nella lettera di offerta” e che per i noleggi a lungo termine “dal momento della consegna e fino alla naturale scadenza, il canone rimarrà invariato, salvo incrementi degli oneri fiscali, dei costi e dei premi assicurativi, delle tasse di proprietà oltre che in conseguenza delle disposizioni di legge vigenti al momento. Sarà cura della tal società comunicare per iscritto ogni eventuale variazione del canone corrente”. Se questo vale per gli incrementi la logica porta a pensare che funzioni allo stesso modo anche per i tagli dei costi.

VICKY PIRIA, LA PRIMA DONNA IN MITJET ITALIAN SERIES AD IMOLA CON IL THE CLUB MOTORSPORT

La prima pilota donna a gareggiare in Mitjet Italian Series è Vicky Piria, classe 1993, che scenderà in pista all’autodromo di Imola, alla guida della seconda vettura N.41 del The Cub Motorsport.

E’ una delle pilotesse dal palmeres piu’ importanti dell’ultima generazione, pilota di 22 anni, con esperienze in F3 , GP3 , F. Indy light e con tanti anni di militanza nel kart a livelli mondiali.

Il fatto di essere l’unica donna in un contesto maschile non la preoccupa affatto: ” L’importante è farsi rispettare ed essere professionale. Con il casco addosso il sesso non conta!” (tratto da Repubblica)
“Siamo molto felici e soddisfatti di avere in squadra una pilota veloce come Vicky, un’immagine nuova anche per la series. Sono convinto che possa essere da viatico per altre veloci piloti donna ad avvicinarsi a questo campionato. Metteremo Vicky nelle condizioni migliori possibili  per poter disputare una buona gara di debutto.”
Queste le parole del Team Principal Fabrizio Armetta.

IMOLA 10-11 OTTOBRE – MITJET ITALIAN SERIES 2015 – LA SFIDA FINALE

Mitjet Italian Series 2015.

Un bellissimo viaggio iniziato nel week-end dell’11-12 Aprile all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, circuito che accoglierà nuovamente le Mitjet per l’ultima gara della series, prevista per il week-end del 10-11 Ottobre.

 

La Gara Finale del MITJET Italian Series 2015In palio gli ultimi importantissimi punti iridati per le Classifiche Generale, Piloti e Team che decreteranno i vincitori di questo Trofeo incredibile, ricco di sorprese e colpi di scena!

4 Start, 4 bandiere a scacchi, 4 podi per 4 gare che ci terranno fino all’ultimo col fiato sospeso.

Le attività in pista avranno inizio il Sabato mattina con le Libere alle 9:55.

Alle 13:15 invece i piloti scenderanno in pista per le Qualifiche, per conquistare il diritto a partire dalla prima piazzola in Griglia.

Gara 1 Piloti B, vedrà invece lo Start alle 17:40.

In tarda serata nell’Hospitality MITJET si festeggerà con musica, balli e grande torta finale, il Mitjet Italian Series 2015.

La domenica i ritmi saranno ancora più serrati perché in poco più di 8 ore ci saranno ben 3 gare.

L’apertura della pit lane alle 9.00 spetterà questa volta alla Gara 1 Piloti A, mentre la seconda Gara dei Piloti B si svolgerà alle 12.50 e non solo vedrà 3 piloti sul Podio, ma decreterà anche il vincitore della Classifica Piloti B.

Spetta ai Piloti A l’ultimo appuntamento sportivo della giornata e di tutta la Series 2015.

Alle 17:20 si svolgerà Gara 2 che decreterà il vincitore della Classifica Piloti A e delle Classifiche Generale e Team.


Ci vediamo ad Imola!

Gestione fiscale del Noleggio a Lungo Termine

Che si tratti di aziende, lavoratori autonomi o possessori di partita iva, il parco auto rappresenta un costo non indifferente e la possibilità di ammortare le spese è fondamentale. Tra le varie considerazioni al momento dell’acquisto o noleggio di una vettura, oltre all’ investimento di capitali, gli interrogativi a cui rispondere sono: Cosa rientra nella deducibilità? Quanto posso dedurre? A quanto ammonta la detraibilità dell’ iva?

Le percentuali di deducibilità si applicano a tutti i costi inerenti l’autovettura (valore del veicolo, servizi, manutenzione e carburante). La semplicità di gestione fiscale è un importante aspetto del Noleggio a Lungo Termine. Tale semplicità è garantita dalla presenza di un’unica fattura che evidenzia le spese sostenute e velocizza tutte le operazioni di deduzione e detrazione.

 

Deducibilità costi

Godono della piena deducibilità (il 100%) i veicoli che sono direttamente collegati all’attività dalla quale derivano i ricavi, i cosiddetti “beni strumentali”ad uso esclusivo dell’attività di impresa, senza i quali l’attività non può essere in alcun modo esercitata (autobus, autocarri, trattori stradali, veicoli commerciali, furgonati, le vetture delle scuole guida e taxi).Per quanto riguarda i veicoli con costi parzialmente deducibili, andremo ad analizzare nella fattispecie le percentuali applicate ad aziende, lavoratori autonomi, agenti di commercio.

Per le imprese la deduzione relativa alla spesa del parco auto varia in riferimento all’uso specifico del veicolo, uso strumentale, uso promiscuo e fringe benefit.
L’uso strumentale di cui abbiamo già parlato in precedenza, garantisce la piena deducibilità dei costi e dei sevizi (100%) e riguarda le vetture immatricolate N1 (autocarri), veicoli commerciali o le auto utilizzate esclusivamente nello svolgimento dell’attività aziendale.
Nell’uso promiscuo (aziendale e personale), la percentuale di deducibilità del costo applicata è del 20% del valore del veicolo (con un costo massimo riconosciuto fiscalmente pari a € 3.615,20). Anche per la quota servizi è stato designato il limite del 20%, senza tuttavia alcuna limitazione dell’importo.           Il fringe benefit infine rappresenta la maggioranza dei casi dei veicoli concessi ai dipendenti. Il mezzo è assegnato al dipendente in uso esclusivo personale e tassato come reddito di lavoro dipendente. È prevista un’ipotesi di deducibilità pari al 70% del valore dei canoni e dei servizi. L’applicazione di tale disposizione impone che l’utilizzo da parte del dipendente stesso debba essere comprovato da idonea documentazione (inserimento in busta paga) e che il veicolo debba essere utilizzato dal dipendente per la metà più 1 dei giorni che compongono il periodo d’imposta del datore di lavoro (quindi 183 giorni all’anno).

Nel caso di lavoratori autonomi la deducibilità dei costi relativi ai veicoli è pari 20% del valore dei canoni su un massimo annuo di € 3.615 per i veicoli utilizzati nell’ambito dell’esercizio di arti o professioni. La quota dei servizi si attesta al 20% senza alcuna limitazione di importo.

Gli agenti di commercio, infine, si sono visti confermare l’80% per i veicoli (con un costo massimo riconosciuto fiscalmente pari a € 3.615,20 all’anno) e l’80% per le spese di gestione e manutenzione senza alcuna limitazione.

 

Detrazione iva

Per gli autoveicoli in Noleggio Lungo Termine ad uso promiscuo le aziende, le società di persone e i liberi professionisti possono usufruire di una detrazione pari al 40% dell’IVA sul canone finanziario e al 40% sul canone servizi .
Tale limitazione non è valida per i veicoli utilizzati interamente a fini professionali, tra i quali sono compresi:
a) i veicoli strumentali all’attività propria dell’impresa (autocarro 100% canone finanziario e 100% canone servizi);
b) quelli dati in dotazione ai dipendenti per uso personale (fringe benefit) (da un minimo del 40% ad un max del 100% del canone finanziario e del canone servizi).
c) quelli utilizzati da agenti e rappresentanti di commercio. La percentuale va calcolata in base all’effettivo utilizzo e può arrivare a al 100% in caso di uso esclusivo in ambito lavorativo.

Per avere un quadro di sintesi delle percentuali di deducibilità e detraibilità potrete consultare la nostra Tabella fiscale Noleggio Semplice.

Noleggio Lungo Termine: 5 Buone Ragioni

Nato come soluzione tipicamente aziendale, il Noleggio a Lungo Termine nel corso degli anni sta conquistando il mercato automobilistico confermandosi sempre più come  alternativa al tradizionale acquisto. Cresce il numero di imprese, liberi professionisti e clientela privata che si rivolgono alle società di Noleggio per le loro esigenze di mobilità.
Il Noleggio a Lungo Termine è una formula contrattuale che prevede l’utilizzo di una vettura per un arco temporale concordato (da un minimo di 24 mesi ad un massimo di 60 mesi) e con un chilometraggio prestabilito. Un unico canone mensile include una serie di servizi: manutenzione ordinaria e straordinaria, gestione degli pneumatici, tassa di possesso, traino e soccorso stradale 24/7, tutte le coperture assicurative.
Molteplici sono i vantaggi del Noleggio a Lungo Termine ma per semplificarli in breve li raggrupperemo in 5 punti chiari e concisi.
Mobilità sicura ed efficiente

Che sia un’azienda, un privato o un’impresa un’auto efficiente e garantita semplifica la vita. Le vetture a Noleggio Lungo Termine sono tutte nuove e quindi si beneficia di tecnologie all’avanguardia, consumi ed emissioni inquinanti minime, prestazioni ottimizzate e comfort di guida. Una mobilità sicura e sostenibile non solo è indice di risparmio (abbattimento delle spese di carburante, alti valori residui, canoni convenienti) ma rappresenta quella marcia in più sia nella propria attività che nella vita quotidiana. Il contratto di Noleggio a Lungo Termine include la manutenzione programmata, quella straordinaria e la gestione degli pneumatici. Il risultato sarà quello di avere a disposizione un’auto sempre efficiente ed in perfette condizioni, grazie ad un team di professionisti che si prenderanno cura del veicolo.
Costi fissi e rischi calcolati

Tutti i costi di gestione del veicolo saranno definiti nella fase contrattuale. Sin dal primo momento sarà possibile effettuare una stima precisa del capitale investito per la nuova vettura. Il Noleggio  si fonda, infatti, su un canone mensile fisso concordato con il cliente e senza aumenti ingiustificati per tutta la sua durata. I servizi inclusi nell’offerta, inoltre, eviteranno spiacevoli sorprese, nessuna maxirata finale ma la possibilità di restituire il veicolo e di stipulare un nuovo contratto, godendo del piacere di una mobilità su misura e senza intoppi.
Nessun usato da gestire

Noleggiare un’auto a lungo termine libera dal giogo della proprietà. Un’auto di proprietà è un fardello non solo per le piccole e grandi azienda ma anche per i privati. Quando si decide di sostituire la propria vettura con una nuova, è necessario preoccuparsi della rivendita, una bella responsabilità dalla quale si sarà esonerati grazie al Noleggio. Sarà la società locatrice a farsi carico di questa incombenza senza alcuna spesa aggiuntiva. Niente più passaggi di proprietà, niente più modifiche assicurative, l’unico pensiero sarà scegliere quale auto nuova noleggiare.
Gestione Amministrativa semplificata

Questo aspetto riguarda in particolare le piccole e grandi aziende ed i possessori di partita iva. Il Noleggio Auto Lungo Termine semplifica la gestione amministrativa del parco aziendale. Un’unica fattura mensile comprende tutti i costi legati all’utilizzo del veicolo ed ai servizi inclusi. Sarà molto semplice tenere sotto controllo i costi di gestione del veicolo e svolgere le operazioni fiscali. Non sarà più necessario sprecare tempo e risorse umane per la gestione della flotta, avendo maggior tempo a disposizione per concentrarsi sul proprio core business.
Non è un Prodotto Finanziario

A differenza del leasing e del finanziamento, il Noleggio a Lungo Termine non è un prodotto finanziario, non crea esposizione bancaria e finanziaria, per cui il cliente è libero di richiedere finanziamenti e mutui per nuovi acquisti, per una ristrutturazione o per qualsiasi altro progetto desideri.
Se a quanto finora descritto aggiungiamo la possibilità di essere seguito da un team di consulenti esperti e professionali, la garanzia di un risparmio calcolato del 25/30% , la possibilità di svolgere manutenzione ordianaria e straordinaria nella propria zona di riferimento presso le numerose officine autorizzate dislocate in Italia ed Europa, è facile comprendere le ragioni del successo del Noleggio.

Sponsor